• Slider Image
 

Come amministratore di condomini sei esposto al pari di altri professionisti a possibili reclami per l'attività svolta. Per questo motivo lavoriamo per trovarti un' assicurazione RC Professionale capace di proteggerti e fornirti un servizio di eccellenza.

Chiamaci oggi:

065914791

Chiedi di essere contattato
 

Assicurazione Rc Professionale Amministratore di Condomini

Se stai cercando un'assicurazione professionale per amministratori di condomino che ti protegga adeguatamente e non sia onerosa sei arrivato sulla pagina giusta. Con noi potrai:

  • assicurarti con compagnie di livello nazionale e internazionale
  • eliminare i costi della ricerca e di selezione del rischio
  • avere un'assistenza qualificata e professionale
  • gestione ottimale dei cambi di rischio
  • gestione amministrativa (avvisi di scadenza, etc.)
  • assistenza sinistri ed eventuale ricollocamento del rischio.

Se non sei ancora coperto per questo rischio richiedi il preventivo o chiedi di essere contattato.

 

Download


Scarica il questionario Assicurazione professionale Amministratori di condominio 

 
 

Chiamaci oggi:

065914791

Dal Lunedì al Venerdì 09.00 - 17.00

 

L'assicurazione RC professionale dell'Amministratore di Condominio

Di seguito sono esposte le principali caratteristiche della polizza professione dell'amministratore di condomini. 

Chi è Assicurato:

L'amministratore di condominio professionista sia esso persona fisica, studio associato e società. E' possibile far rientrare nella definizione di assicurato anche i dipendenti e collaboratori interni o esterni.

 

Cosa si Assicura:

La responsabilità civile derivante, ai sensi di legge, all'assicurato per danni patrimoniali involontariamente cagionati a terzi, compresi i clienti, nello svolgimento dell'attività professionale descritta in polizza.

 

Possibili inclusioni di attività nella polizza:

- consulente per la sicurezza sul lavoro;

- mediatore per la conciliazione.

 

Possibili estensioni di polizza:

 - Responsabilità Solidale (n.b. l'assicuratore risponde anche della parte di responsabilità non pertinente all'assicurato, ma che egli deve per responsabilità solidale);
 

- Sinistri in Serie (n.b. sono quei sinistri che originati da un unico errore provocano danni a più persone);

- Codice Privacy;

- Smarrimento Documenti;

- Responsabilità Civile della Conduzione dello studio;

- Responsabilità civile verso prestatori di lavoro;

 

Forma di Assicurazione:

Claims Made (Approfondisci)

 

Retroattività della Copertura:

Dovrebbe coincidere con l'inizio dell'attività o dovrebbe essere pari al periodo che il terzo ha a disposizione per esercitare il diritto alla richiesta di risarcimento del danno.  Quasi tutti gli assicuratori hanno la possibilità di stipulare la polizza con retroattività illimitata.

 

Postuma:

Costituisce il periodo per il quale l'assicuratore accoglie i reclami dopo che la polizza viene a cessare. E' a pagamento, di norma fino a dieci anni, nei soli casi di cessata attività e/o causa di forza maggiore. Nel mercato c'è anche chi la rilascia indipendentemente dalla cessata attività, ma è da considerare più come una anomalia che come regola. (Approfondisci)

 

Durata del Contratto:

L'assicurazione può essere stipulata con o senza tacita proroga: ovvero se è richiesta una comunicazione, da dare prima della scadenza - entro un tempo prefissato, per far cessare il contratto. Di norma il tacito rinnovo è preferibile perché permette la copertura anche per un periodo successivo alla scadenza del contratto. Inoltre, se viene rilasciata la quietanza, dà continuità alla copertura. Sempre più spesso si vedono invece polizze senza tacito rinnovo o con un tacito rinnovo che distingue i periodi di copertura l'uno dall'altro.

 

Massimali:

Rappresenta il massimo esborso dell'assicuratore per una o più richieste di risarcimento pervenute durante il periodo di assicurazione (un anno). Il minimo è di € 250.000 fino ad un massimo che dipende dalla capacità assuntiva dell'assicuratore.

 

Scoperti e/o Franchigie:

E' la parte di danno che rimane a carico dell'assicurato. Quando è espressa in forma percentuale si parla di scoperto, quando è in cifre si chiama franchigia. Nelle polizze italiane si abbina spesso uno scoperto ad una franchigia; per esempio scoperto 10% con il minimo di € 500,00. Nelle polizze anglosassoni si utilizza la franchigia. Lo scopo di far ricadere parte del danno all'assicurato trova la sua ragione nel voler sensibilizzare il professionista a prestare molta accortezza nell'esecuzione della prestazione e per limitare la gestione di sinistri di importo modesto che aggravano i costi di gestione del contratto assicurativo.

 

Premio:

Il premio viene calcolato sugli introiti realizzati nel periodo di assicurazione o sul precedente anno solare la stipula del contratto. Se viene calcolato sul periodo di assicurazione è prevista la regolazione del premio (poiché il dato iniziale si basa su un fatturato presunto); mentre quando si basa sul fatturato dell'anno precedente il premio è calcolato a scaglioni. 

 

Compagnia di Assicurazioni:

Confronto effettuato su assicuratori nazionali ed esteri.

 

 

 

Smetti di confrontare le polizze. Affidati a un professionista come te.

Vota questa Pagina
Media dei Voti: 5]

Fiocchi Broker da oltre 40 anni assicura la tua professione e la tua impresa

Chiedici una consulenza, un preventivo, un contatto, una collaborazione, chiamaci allo 06/5914791 o scrivici utilizzando il modulo contatti.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.